Integrazione dei dati in dashboard personalizzate

Il sito di e-commerce è al centro di un sistema molto più ampio.

Una volta terminata la realizzazione del vostro sito di commercio elettronico, non vedrete l’ora di metterlo on line e di festeggiare per la prima vendita: l’entusiasmo è naturale, ma in realtà ci sono ancora molte attività da svolgere affinché il portale non sia un’isola senza collegamenti con il resto del vostro business. Dobbiamo costruire “ponti” che permettano un inserimento sano e produttivo nel vostro ecosistema aziendale formato da diversi reparti e diverse persone. La prima cosa da fare è sicuramente collegare il sito internet al software gestionale dell’azienda: questo permetterà l’estrazione e l’importazione delle anagrafiche e la gestione documentale amministrativa.

Molto importante è poi integrare la gestione del magazzino: il portale non deve pubblicare (e rischiare la vendita) di prodotti che non siano disponibili. Il sistema deve quindi poter attingere alle giacenze di magazzino in real-time e prevedere delle sotto scorte. Gli ordini dei clienti devono essere trasmessi in tempo reale ai magazzinieri per la fornitura e il packaging: in questo caso è molto importante avere a disposizione una piattaforma dedicata che permetta di interagire con l’inserimento degli ingombri, dei pesi e dello stato di avanzamento della preparazione. Meglio non affidarsi alle semplici mail o telefonate: rischiereste una gran confusione.

È poi la volta di chi si occupa delle spedizioni: oggi i clienti si aspettano una spedizione molto rapida e un servizio di conferme e alert puntuale e personalizzato affinché la consegna avvenga nei tempi, luoghi e modi concordati. Anche qui è necessario dotarsi di plugin, estensioni e soluzioni che permettano non solo di scegliere in tempi brevissimi il miglior corriere o quello più economico per quel tipo di spedizione, ma anche di generare la documentazione di viaggio, di prenotare la presa e di avvisare il cliente comunicando il codice di tracciabilità. Il lavoro di programmazione personalizzata non finisce qui: interrogare database diversi ed estrapolare dati è normale (e importante) anche per il servizio clienti. Sia in fase di prevendita che di postvendita accade infatti che ci siano contatti (tramite chat, mail, telefono, social, form etc…) con richieste che non solo devono essere gestite, ma che possono essere anche catalogate e richiamate in futuro. L’incorporazione con il vostro sistema CRM o l’adozione di una nuova soluzione sviluppata in simbiosi con il sito di commercio elettronico in questi casi è decisamente importante.

Ci sono molti professionisti che lavorano intorno ad un e-commerce: grafici, programmatori, gestori dei contenuti, fotografi, videomaker, social media manager, email marketing manager, SEO specialist, content editor, SEM specialist… Il loro tempo è prezioso e costoso: è importante tracciare con continuità il lavoro che svolgono anche per capire quante risorse (totali e proporzionali) dedicare al vostro progetto. Anche in questo caso è consigliato avere un cruscotto di controllo che ci dia informazioni dettagliate sulle attività dei professionisti: chi fa, cosa fa, quanto e quando fa. Infine parliamo di dati generati dal nostro sito e dalla nostra attività: come stanno andando le cose? Siamo in linea con i nostri obiettivi? Oggi abbiamo a disposizione decine di misuratori che ci restituiscono dati di ogni tipo anche in tempo reale: possiamo tracciare le visite, le telefonate, i contatti, le richieste, le conversioni, le vendite, i concorrenti… Sono dati talmente numerosi che in questo caso la nostra dashboard personalizzata dovrà essere molto selettiva… Ti consigliamo di dare un’occhiata ai nostri pannelli di controllo, ti piaceranno sicuramente!